Privacy Policy Wild Atlantic Way. Cosa vedere nelle contee di Clare e Limerick - viaggiodolceviaggio
Cosa vedere nelle contee di clare e limerick, wild atlantic way
IRLANDA

Wild Atlantic Way. Cosa vedere nelle contee di Clare e Limerick

Continua il viaggio lungo l’affascinante costa atlantica irlandese, la Wild Atlantic Way. Dopo la puntata sulla Surf Coast, lungo le contee di Donegal e Sligo, e dopo aver attraversato le contee di Mayo e Galway sulla Bay Coast, approdiamo ora sulla Cliff Coast, alla scoperta delle contee di Clare e di Limerick.

Wild Atlantic way

C’è poco da fare: il paesaggio, in Irlanda, cambia in continuazione, nel giro di pochi km. Lasciato lo splendido Connemara, visitata la città di Galway, prima di arrivare nella zona delle penisole (Dingle, Kerry, Beara) proseguendo verso sud si incontrano altri gioiellini da non perdere: il Burren, le isole Aran, il villaggio di Doolin, il solitario Doonagore castle, le famosissime Cliff of Moher, i paesini di Bunratty e Adare. Sono senza dubbio necessari almeno due giorni pieni, meglio ancora se di più. Un’idea può essere: mattinata nel Burren, pomeriggio alle Cliff of Moher e serata con pernottamento a Doolin; giornata seguente su una delle isole Aran, spostamento verso Bunratty e pernottamento, prima di proseguire verso la penisola di Dingle.

Cosa vedere nelle contee di Clare e Limerick lungo la Wild Atlantic Way

Burren

Nel Burren National Park si possono ammirare rocce calcaree, dolmen e tombe preistoriche. Infatti il Burren, in gaelico Boireann, cioè ‘grande roccia’ o ‘distretto pietroso’, è uno straordinario ed enorme tavolato calcareo di circa 250 km quadrati in cui la flora si fa strada nelle fessure tra le rocce, che si sono formate dalla dissoluzione del calcare dall’acqua. Il paesaggio è spettrale, e tanti sarebbero i sentieri da percorrere e le escursioni da compiere.

Isole Aran: Inishmore, Inishman, Inisheer

Per conoscere tutti i luoghi da vedere sull’affascinante Isola di Inishmore, la maggiore delle tre isole Aran nonchè più lontana dalla costa, vi invito a leggere l’articolo dedicato.

Doolin

Doolin è un delizioso villaggio situato in posizione strategica per visitare svariate attrazioni, come le Cliff of Moher, il Burren e le isole Aran. E’ conosciuto anche come luogo natale della musica irlandese e la sera, nei pub, c’è sempre musica dal vivo.

È composto da pochissime case sparse, cottage dal tetto di paglia, e non possiede un vero e proprio centro. Il tratto più colorato e fotografato è Fisher Street.

Irlanda, Doolin

Doonagore castle

È una torre circolare costruita nel XVI secolo, oggi residenza estiva privata, situata a circa 1 km dal villaggio di Doolin, su una piccola collinetta ed attorniata da un panorama speciale, tra la verdissima erba e le scoscese scogliere. È circondata da un piccolo cortile racchiuso da mura difensive.

Irlanda, Doonagore Castle

Irlanda, mucche alle Cliff of Moher

Cliff of moher

Scogliere che non hanno bisogno di presentazioni: lunghe 8 km, raggiungono i 217 metri d’altezza e si sono geologicamente formate 320 milioni di anni fa, grazie al deposito di terra, sabbia e detriti lasciati dal fiume che scorreva in quest’area. Depositandosi, hanno creato i particolari strati sovrapposti di roccia che oggi si possono ammirare in tutto il loro fascino.

In alto, bellissima, troneggia la Torre O’Brien, risalente al 1835 (sulla quale si può salire per € 2). In acqua, in corrispondenza della torre, si trova uno sperone roccioso alto 70 metri probabilmente formatosi a causa di un crollo, il Breanan Mór. Le due aree più prese d’assalto dai turisti sono la torre ed il Centro Visitatori. Il consiglio è quindi, ovviamente, di incamminarsi lontano da questi e di percorrere finché lo si desidera un sentiero… che lascerà senza fiato ad ogni passo.

C’è anche la possibilità di partecipare ad una crociera per ammirare dal basso le scogliere ed in particolare la Giant’s Cave, una grotta enorme alta addirittura 100 metri.

E’ possibile raggiungere le Cliff of Moher con i mezzi pubblici (da Doolin o da Liscannor, con autobus di linea o con bus turistici, ovviamente più costosi), in auto (in questo caso, bisognerà pagare 8 euro a persona per il parcheggio) oppure a piedi (da Doolin, circa 8 km, due ore e mezza/tre ore).

Irlanda-Cliff-of-Moher

Irlanda, Cliff of Moher

Bunratty

Piccolissimo villaggio della Contea di Clare famoso per l’antico e imponente castello, che sorge sul fiume Ratty, oggi meta tra le più visitate dell’Irlanda.

Il borgo, fondato nel 970 dai Vichinghi, raggiunse il suo splendore all’inizio del 1800. Anni di carestia e calo della popolazione hanno impoverito il villaggio, che oggi conta solo poche case e qualche pub. Il castello si è salvato grazie ad un importante restauro nel 1950 ad opera della famiglia Hunt.

La fortezza, costruita intorno al 1400, ha una struttura massiccia a pianta quadrata con 4 torri. L’interno è ben conservato con sale ricche di arazzi e opere d’arte.

Attorno al castello c’è il Folk Park, museo all’aperto dove rivivere le atmosfere del passato, passeggiando tra cottage e botteghe, stalle, fattorie e granai, dove persone vestite a tema insegnano i mestieri tradizionali.

Bunratty, Irlanda

Adare

Grazioso villaggio famoso per i suoi cottage con il tetto di paglia, circondati da giardini curati.

Da vedere: la via principale con i suoi cottage, la Holy Trinity Abbey Church, Desmond Castle, suggestiva fortezza normanna del XIII secolo, oggi in rovina, Franciscan Abbey, abbazia francescana del 1464, anch’essa oggi in rovina, Augustinian Priory, priorato soppresso durante il regno di Enrico VIII.

In mezzo ad uno sconfinato parco, nelle vicinanze del villaggio, c’è il superbo castello Adare Manor, oggi albergo di lusso, che per due secoli è stato residenza dei conti di Dunraven.

Per esplorare altre zone d’Irlanda e Irlanda del Nord…

Cosa vedere a Dublino

Cosa vedere a Belfast

Cosa vedere tra Dublino e Belfast

Cosa vedere in Irlanda del Nord, lungo la Causeway Coastal Route

Due settimane in Irlanda e Irlanda del Nord: l’itinerario completo

Cosa vedere a Galway

Isole Aran: Inishmore

5 commenti

  • Liliana navarra

    Un viaggio sicuramente da fare magari in primavera. Purtroppoconosco veramente poco di questo splendido e verde Paese. Devo vedere poi se riuscirò a dormire in uno di quei deliziosi cottage con il tetto di paglia, li adoro. 😉

  • Silvia - The Food Traveler

    Hai descritto benissimo il paesaggio del Burren è spettrale. A me aveva fatto molto effetto perché sembra quasi che non abbia nulla a che vedere con il resto del paesaggio circostante.
    Doolin davvero stupenda! Nonostante sia passato tanto tempo la ricordo ancora benissimo. E Adare è stato il primo posto che ho visto dopo l’arrivo a Dublino in occasione del mio primo viaggio in Irlanda ❤️

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: