Privacy Policy Killarney National Park: cosa vedere - viaggiodolceviaggio
Cosa vedere al Killarney National Park
IRLANDA

Killarney National Park: cosa vedere

Here where the mountains sweep down to the lake shores, their lower slopes covered in woodlands, lies the 10,236 hectare (26,000 acres), Killarney National Park . The distinctive combination of mountains, lakes, woods and waterfalls under ever changing skies gives the area a special scenic beauty.

https://www.killarneynationalpark.ie/

Queste le parole che accolgono il visitatore sul sito ufficiale del Killarney National Park; leggendole non si può far altro che ripensare davvero a quell’idilliaca combinazione di montagne, laghi, boschi, cascate… sotto un cielo sempre in evoluzione!

Il Killarney National Park è un’enorme area con un’estensione di più di 100 km quadrati, che si trova all’inizio della penisola di Iveragh, al limitare del meraviglioso Ring of Kerry che tutti abbiamo sentito nominare e che evoca, nella mente di ognuno, un senso di pace… totally green.

Senso di pace in cui mi sono re-immersa quando ho scovato le illustrazioni di Alan Dunne, a cui sono stati commissionati i disegni per la realizzazione dei pannelli informativi per il centro interpretativo dell’Irish National Parks & Wildlife Service presso Killarney House & Gardens… e che ho scelto di proporvi in questo articolo.

Killarney National Park: di cosa si tratta?

Questa area, abitata dall’uomo sin dall’era del bronzo, è il primo parco nazionale istituito in Irlanda (nel 1932). Copre un’area di 10.000 ettari circa.
Grazie al clima favorevole, mitigato dalle correnti atlantiche che fanno sì che raramente la temperatura scenda sotto lo zero, è possibile trovare una ricca varietà di piante e specie animali.

I 3 laghi del parco rappresentano l’attrazione principale: Lough Leane (il lago della conoscenza, chiamato anche Lower Lake), Muckross Lake e Upper Lake. Circondati dalle montagne e con una miriade di isolette, occupano circa 1/4 della superficie del parco.
Il fiume Leane attraversa il parco creando una serie di belle cascate.

Killarney National Park, Irlanda

Killarney National Park in un giorno

Dedicare una giornata alla visita del Killarney National Park è la cosa migliore, anche se è talmente esteso che è impossibile visitarlo tutto. Si potrebbe dormire nelle cittadine di Killarney o Killorglin (o nei loro pressi) un paio di notti, per avere una buona base per dedicarsi alla visita del Killarney National Park e del Ring of Kerry.

All’interno del parco si può passeggiare a piedi, si può salire in carrozza, si può noleggiare una barca a remi, ma sicuramente la maniera più economica, veloce ed efficiente è la bicicletta, che permette di coprire grandi distanze con poco sforzo e di vedere svariati luoghi. Ci sono infatti alcuni noleggiatori di biciclette nella cittadina di Killarney, anche nei pressi dei cancelli del parco, che noleggiano bici a 10/15 euro per tutta la giornata.

Le tappe da non perdere in un giorno di visita al Killarney National Park sono indubbiamente: il Ross Castle, la Muckross House ed i suoi giardini, le Traditional Farm per i più piccoli, la Muckross Abbey, la Torc Waterfall.

Killarney National Park: cosa vedere?

Cosa vedere in un’intensa giornata di pedalate all’interno del primo parco nazionale irlandese?

Ross Castle
Il Ross Castle è un castello-torre di 3 piani che si trova sul Lower Lake. Fu costruito verso la fine del XV secolo dal clan dei O’ Donoghue.
La leggenda narra che il primo proprietario stia dormendo nelle acque del lago e che la prima mattina di maggio, ogni sette anni, si svegli e faccia il giro del lago sul suo cavallo bianco. Su chi riesce a vederlo la buona sorte brillerà per tutta la vita!
Da qui, si può prendere il traghetto per l’isola di Innisfallen (che ospita le rovine di un’abbazia).
(Ingresso solo con visita guidata di 40 minuti a 5 €)

Killarney National Park, Irlanda

Muckross Abbey
La Muckross Abbey è un sito suggestivo e davvero ben conservato. Si tratta di un’abbazia dai curiosi elementi architettonici, visitabile liberamente e gratuitamente, anche salendo ai piani superiori. Davvero affascinante il chiostro con al centro il grande tasso (yew tree) che ha più di 550 anni.
Accanto alle rovine sorge un piccolo cimitero, da cui si scorge il mare.
(ingresso gratuito)

Killarney National Park, Irlanda


Muckross house
La Muckross House è un palazzo del XIX secolo in stile vittoriano, fatto costruire da un membro del parlamento. Visitando l’interno e gli arredi d’epoca sembra di trovarsi in una serie TV britannica vintage. Per chi avesse poco tempo, d’obbligo è almeno un’occhiata a 360° da fuori ed una visita ai giardini, incantevoli e gratuiti.
(ingresso € 9; € 15.50 se combinato con Muckross Traditional Farm)

Killarney National Park, Muckross House, Irlanda
Killarney National Park, Irlanda

Fattorie di Muckross
Ottime per trascorrere una giornata con i bambini, le Muckross Traditional Farm creano la rievocazione del lavoro di tre aziende agricole del passato con costumi, modi di lavorare e macchinari antichi.


Torc waterfall
Si tratta di una cascata raggiungibile con una breve passeggiata nel bosco, ricco di verdissimi muschi. Non è altissima (30 metri circa) ma affascinante per i suoi salti d’acqua.
Il sentiero prosegue poi fino alla sommità della cascata.

Killarney National Park, Torc Waterfall Irlanda


Lady’s view

Per concludere o iniziare la giornata alla scoperta del parco, ottimo angolo panoramico dove lasciar vagare lo sguardo a 360° è il Lady’s View, il punto panoramico più alto da cui ammirare il Killarney National Park, parte di una strada montana tortuosa, che si stringe in alcuni punti, perfetto per abbracciare con lo sguardo tutto il parco ed i suoi laghi.
Si trova a 20 km dalla Muckross House ed è raggiungibile in auto.

Killarney National Park, Irlanda

Per esplorare altre zone d’Irlanda e Irlanda del Nord…

Cosa vedere a Dublino

Cosa vedere a Belfast

Cosa vedere tra Dublino e Belfast

Cosa vedere a Derry

Cosa vedere in Irlanda del Nord, lungo la Causeway Coastal Route

Due settimane in Irlanda e Irlanda del Nord: l’itinerario completo

Cosa vedere a Galway

Isole Aran: Inishmore

Wild Atlantic Way. Cosa vedere nelle contee di Mayo e Galway

Wild Atlantic Way. Cosa vedere nelle contee di Donegal e Sligo

Wild Atlantic Way. Cosa vedere nelle contee di Clare e Limerick

Penisola di Dingle: le tappe da non perdere

Ring of Kerry: le tappe imperdibili

18 commenti

  • anna

    Quest’estate faremo una vacanza un po diversa dal nostro solito. Di solito scegliamo una meta che combini mare ed esplorazione, ma il mare quest’anno con un bambino piccolo lo vedremo poco. Stavo pensando appunto all’Irlanda e i tuoi articoli sono utilissimi!

    • viaggiodolceviaggio

      Beh, caspita, se ti mettessi davvero ad organizzare un viaggione in Irlanda con un bambino piccolo, avresti tutta la mia ammirazione! In bocca al lupo per tutto allora Anna!

  • Helene

    Al di là delle illustrazioni di Dunne che sono meravigliose, questo articolo mi ha fatto sognare. Alcuni anni fa ho dovuto rinunciare ad un viaggio già prenotato (praticamente il giorno prima di partire) e da lì non sono ancora riuscita a realizzare il sogno di vedere l’Irlanda.
    Per ora fantastico un po’ ma sicuramente cercherò di organizzare un viaggio quanto prima.

    • viaggiodolceviaggio

      Ma che sfortuna, Helene… Non mi è mai capitato di dover rinunciare ad un viaggio ma credo sarebbe una frustrazione incredibile… Ti auguro davvero di riuscire, presto o tardi non importa, a realizzarlo!

  • Moira

    Questo parco è davvero immenso! Si potrebbe tranquillamente pensare di passare anche una settimana in zona – per vedere tutto! Prima o poi in Irlanda andremo anche noi!

    • viaggiodolceviaggio

      Hai ragione, avendo tempo, di angolini famosi e meno famosi ce ne sarebbero davvero tanto per trascorrervi tranquillamente una settimana!

  • Sara Govoni

    Mi sono persa tra le tue parole e i tuoi scatti. L’Irlanda mi affascina tantissimo e questo parco sembra proprio stupendo e ricco di scorci e luoghi particolari da vedere, una vera immersione nel verde, wow!

  • Silvia - The Food Traveler

    Ogni volta che pubblichi un articolo sull’Irlanda penso: nel mio prossimo on the road includerò sicuramente questa tappa! A questo punto mi sa che dovrò prevedere tre settimane per vedere tutto 😉 Il fatto è che ogni angolo sembra più spettacolare del precedente.
    Bellissime le illustrazioni.

  • Valentina

    Ma che meraviglia questo parco! Quante perle che racchiude… E che voglia di visitarlo, e girare per l’Irlanda! I tuoi articoli sono sempre di grande ispirazione! 🙂

  • L'OrsaNelCarro Travel Blog

    Anche io adoro queste illustrazioni e trovo che abbiano arricchito il tuo post rendendolo ancora più favoloso e “istigatorio” (si può dire istigatorio)? 😛 Sulla combo chiostro+tasso+cimitero ci si potrebbe scrivere un bel racconto vero? 😉 Non so perché ma mi ha fatto morire la ragazzina vestita con completino short e maniche a giro 😛 Ma non aveva freddo?

    • viaggiodolceviaggio

      Il racconto sul chiostro misterioso ci starebbe assolutamente… Noi, sul momento, siamo stati ispirati dal girare un video: ci siamo messi tutti in fila col cappuccio sulla testa e, con una musica gregoriana in sottofondo, abbiamo lentamente camminato come dei frati nel monastero!!! A mia discolpa, posso assicurare che eravamo quasi gli unici visitatori!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: