Privacy Policy
DUE RUOTE,  ITALIA

Weekend in moto. Acqui Terme, Sassello, Varazze

Come trascorrere al meglio l’ultimo giorno d’estate e il primo d’autunno?

Per noi è stata una scelta semplice: con un bel weekend fuori porta, e con un ultimo bagno in mare!

Vi propongo una bella gita al mare a Varazze, passando per Acqui Terme e Sassello!

acqui terme sassello varazze moto

COSA VEDERE AD ACQUI TERME

Acqui Terme è un’antica località termale, attiva già ai tempi dei Romani. Infatti, saltano all’occhio ad ogni visitatore, anche solo di passaggio, i resti dell’antico acquedotto romano. I resti dell’antico acquedotto romano spiccano lungo il corso del fiume Bormida, creando un effetto davvero suggestivo.

Il percorso dell’antico acquedotto si estende per circa 12 km, a partire dal bacino di raccolta delle acque in località Lagoscuro, nel comune di Cartosio, ed attraverso la Valle dell’Erro, fino alla sponda sinistra del fiume Bormida.

Attualmente, della struttura originaria, sono visibili due diversi tratti di acquedotto, composti da 7 ed 8 piloni in pietra. Nel tratto meglio preservato, i piloni sono alti circa 15 metri e sostengono ancora 4 ampie arcate.

Altre testimonianze dell’Impero romano ad Acqui Terme, oltre ai resti dell’acquedotto, sono le piscine, o Calidarium, la fontana romana ed il teatro romano.

Altri luoghi da vedere ad Acqui Terme sono la piazza della Bollente, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Castello dei Paleologi (con il suo Museo Civico Archeologico), Villa Ottolenghi, il Cimitero ebraico, lo stabilimento termale Nuove terme, il Seminario vescovile e svariate altre chiese, come quella dell’Addolorata, quella della Madonnalta e quella di San Francesco.

Per maggiori informazioni, visitate il dettagliato sito del turismo di Acqui Terme.

 

COSA VEDERE A SASSELLO

Sassello è un grazioso paesino situato tra i boschi, in Provincia di Savona, al confine tra Piemonte e Liguria. È una delle soste classiche per i motociclisti che, dal Piemonte, vogliono raggiungere il mare non usufruendo dell’autostrada, godendosi bellissimi e verdi paesaggi e numerose curve.

Da visitare a Sassello alcune chiese, come la chiesa della Ss. Trinità e la Basilica dell’Immacolata concezione. Nella prima, una serie di pannelli raccontano e testimoniano la vita di Chiara Luce Badano, ragazzina del paese morta a soli 18 anni per un tumore osseo e beatificata nel 2010 da Papa Benedetto XVI.

Prodotto rinomato della zona è l’amaretto di Sassello, dolcetto perfetto da portare a casa come ricordo e da regalare, viste anche le deliziose confezioni.

 

COSA VEDERE A VARAZZE

Giunti a Varazze, non resta che godersi il vivace paesino, inoltrarsi tra le sue viuzze, scegliere un posticino in spiaggia, farsi un lungo bagno nell’acqua pulita, mangiare un ottimo e cremoso gelato… e soprattutto assaporare una gustosissima focaccia, poi assaggiarne un’altra, infine divorarne ancora una, essendo una farcitura più deliziosa dell’altra!

Il centro storico di Varazze è costituito da vicoli che si snodano tra i palazzi dai colori pastello. Le chiese da visitare sono il Santuario della Ss. Trinità, la chiesa di S. Domenico, quella di S. Ambrogio, l’Oratorio di S. Giuseppe e la chiesa dei S. Nazario e Celsio.

La classica vita da mare la si può assaporare sul lungomare, tra giostrine, parchetti, gelaterie e stabilimenti balneari.

Una bellissima passeggiata da non perdere è il Lungomare Europa, passeggiata pedonale e ciclabile ricavata dal percorso di una vecchia ferrovia, il binario unico tra Genova e Ventimiglia risalente al Regno d’Italia. Si tratta di un tranquillo percorso che unisce Varazze a Cogoleto, per un totale di 4,5 km. Da una parte, si ha l’azzurro mar Ligure, dall’altra la vegetazione tipica ligure, con agavi, palme, buganvillee, oleandri. Spesso ci si addentra nelle originali e buie gallerie.

Un’altra bella passeggiata è quella tra Varazze e Celle Ligure. Dal centro del paese di Varazze si deve camminare fino al porto e poi proseguire fino a Celle. Volendo, è possibile proseguire ulteriormente fino ad Albisola.

Inoltre, Varazze fa parte del Parco naturale regionale del Beigua, per cui molte sono le opportunità di escursione. Per esempio, il sentiero verso Monte Grosso, sulla cui cima svetta il famoso Santuario di Nostra Signora della Guardia da cui si gode, tra l’altro, di un ottimo panorama.

Per la sera, consiglio la zona del porto di Varazze, o Marina, completamente rimodernata e resa davvero attraente, con gli innumerevoli yacht e i bellissimi edifici in legno. Molti i localini e i ristorantini e bellissima la visuale!

Buon weekend!

5 commenti

  • Elena

    Sempre bellissimo il mare! Anche con i colori già autunnali ed anche l’entroterra ligure mi piace molto!!! Le vostre foto sono artistiche.

  • Kiki

    Avete visitato Acqui terme o ci siete solo passati accanto? Noi ci siamo stati la scorsa estate. Ricordo la fontana bollente, da vedere anche in inverno e la passeggiata tra le colline in mezzo a giganti ginestre gialle!!

  • Serena Marigliano

    Che posti e che belli i viaggi in moto. Il mare è sempre stupendo. Per fortuna, vivendo in un paese di mare, ho la possibilità di godermelo sempre, anche in autunno e in inverno, senza la calca estiva, ma con un fascino tutto suo!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: